Bonus Ecm, ridotto di un terzo l’obbligo formativo per il triennio 2020-2022

0
1164

Entro il 31 luglio il Cogeaps procederà ad applicare in maniera automatica la riduzione 

L’Ordine delle Professioni Infermieristiche Interprovinciale di Firenze e Pistoia ci tiene a divulgare le indicazioni in tema di crediti Ecm, da tempo oggetto di frequenti interrogativi. Le novità sono contenute Delibera della Commissione Nazionale per la Formazione Continua (Cnfc) pubblicata lo scorso 21 luglio sul sito dell’Agenas (Agenzia nazionale per i servizi sanitari regionali).

Come riportato sul sito dell’Agenas, la Cnfc, nella riunione dell’8 giugno scorso, ha dato mandato al Cogeaps (Consorzio Gestione Anagrafica Professioni Sanitarie) di procedere all’applicazione del bonus ECM di cui all’art. 5 bis del decreto legge 19 maggio 2020 n. 34, convertito con modificazioni dalla legge 17 luglio 2020, n. 77.

In particolare, entro il 31 luglio il Cogeaps procederà ad applicare in maniera automatica la riduzione di 1/3 dell’obbligo formativo individuale triennale 2020/2022 nei confronti di tutti i professionisti sanitari sottoposti all’attività di formazione continua in medicina. Il bonus sarà visualizzabile all’interno della propria area riservata sul portale del Cogeaps.

Inserito prima nel Decreto Scuola e successivamente nel Decreto Rilancio, il bonus ECM arriva a seguito dei provvedimenti emanati dall’inizio dell’emergenza pandemica. Il primo, di giugno 2020, ‘abbonava’ i crediti per quell’anno a tutti coloro che avevano continuato a svolgere la propria attività professionale in fase Covid.

Poi a luglio, la legge che considerava i crediti Ecm “maturati in ragione di un terzo per tutti i professionisti sanitari che hanno continuato a svolgere la propria attività professionale nel periodo dell’emergenza derivante dal Covid-19”. Adesso la delibera che rende automatico il procedimento: dal 31 di luglio, la riduzione di 1/3 dell’obbligo formativo sarà applicata al conteggio sul portale Cogeaps