Congresso regionale Sidmi Toscana: a Firenze un focus sulla leadership delle professioni infermieristiche

0
345

Nel 2020, Anno internazionale dell’Infermiere, la Società scientifica Italiana per la Direzione ed il Management delle Professioni infermieristiche (Sidmi) ha elaborato il primo documento italiano di indirizzo per l’istituzione della Direzione delle Professioni Sanitarie (Dipsa) e le prime linee di indirizzo italiane sulla leadership delle professioni infermieristiche. Un tema che sarà al centro del secondo congresso regionale Sidmi Toscana, organizzato in collaborazione con Opi Firenze – Pistoia, in programma per venerdì 13 maggio nella sede dell’agenzia per la formazione di Empoli (via Oberdan 13/19- Sovigliana/Vinci), dal titolo “Il Dipsa infermiere professionista per il futuro”. Il programma si aprirà relazione introduttiva a cura del presidente nazionale Sidmi Bruno Cavaliere.

 

A seguire quattro sessioni. La prima è dedicata a Il Dipsa infermiere, divisa in tre macroaree. Sulle aspettative del Top Management parleranno il direttore generale della Azienda Usl Toscana Sud-Est Enrico Desideri, Daniela Matarrese responsabile del settore programmazione e organizzazione delle cure della Regione Toscana e il presidente di Opi Firenze Pistoia Danilo Massai. La seconda macroarea riguarderà le attese bottom up: verranno esaminate le aspettative dell’infermiere coordinatore/responsabile infermieristico e quelle dell’infermiere. La terza macroarea riguarderà paure, ambizioni e desideri, con tre focus distinti sull’aspirante dirigente, il dirigente di prima nomina e il dirigente esperto, con intervento di Chiara Pini, Dirigente delle Professioni Sanitarie Infermieristiche presso l’Azienda USL Toscana Nord Ovest.

 

Si riprenderà dopo la pausa pranzo alle 13.30 con la sessione dedicata a Il dirigente e la ricerca, con icontributi di Laura Rasero, professore associato alla facoltà di Scienze Infermieristiche dell’Università degli Studi di Firenze, con “Il professore universitario, la carriera, le attività e la prospettiva”. Del profilo del dirigente infermieristico (ricerca Sidmi) parlerà Barbara Porcelli Direttore UOC Assistenza alla persona nell’ Asl Roma 2, mentre la dottoressa Silvana Mecheroni (Ausl Sud Est) esaminerà le competenze chiave dei dirigenti infermieristici, gli aspetti di successo e le difficoltà del ruolo (ricerca Sidmi Toscana).

 

Spazio quindi alla discussione su “Il Dirigente e le carriere contendibili” con gli interventi di Lorenzo Baragatti direttore della Società della salute senese e primo infermiere direttore di distretto in Toscana e di Gianluca Bugnoli, direttore della Formazione dell’Aou Senese. Chiusura con “Il Dirigente e le sfide di attualità” che vedrà intervenire Paolo Pratesi Direttore dell’Area Programmazione e controllo delle Risorse e di SOC Programmazione e controllo della Aul Toscana Centro sul tema del management nel sistema di emergenza, e Monica Marini dirigente infermieristica della Ausl Toscana centro sul management tra Pnrr e infermiere di famiglia e comunità. Infine la relazione conclusiva a cura della segreteria Sidmi Toscana.