12 maggio: il contributo del presidente della Regione Toscana Eugenio Giani

0
52

Le parole del Governatore della Toscana in occasione della Giornata internazionale dell’infermiere

«La Giornata internazionale dell’infermiere consente ogni anno di richiamare l’attenzione su professioniste e professionisti, che svolgono un ruolo assolutamente importante all’interno del sistema sanitario regionale e nazionale. Il lungo periodo di emergenza sanitaria, determinata dal Covid-19, ci ha permesso di apprezzarne ancora di più il lavoro, la forza, le competenze e il profondo sentimento di umanità verso le persone bisognose di assistenza, ma anche di conforto e rassicurazione. Durante la pandemia hanno dato prova di un impegno professionale straordinario anche nel garantire la comunicazione con i familiari malati di Covid, nonostante la fatica, le mascherine, le difficoltà del momento e i rischi di contrarre il virus».
«Ringrazio con gratitudine le infermiere e gli infermieri per tutto quello che hanno fatto e continuano a fare, insieme ad altre figure del servizio sanitario, a tutela della salute e del benessere del paziente. Ringrazio tutte e tutti loro per quello che fanno ogni giorno negli ospedali, negli ambulatori, nei confronti di ciascun paziente, di cui si prendono cura. Al di là della situazione contingente determinata dall’emergenza Covid continueremo a investire sulla valorizzazione del ruolo dell’infermiere, sempre più rilevante nei processi organizzativi del nostro sistema sanitario. E lo faremo in modo strategico e mirato, continuando a puntare sull’acquisizione di professionisti in forma stabile e sulla formazione professionale di qualità, per rispondere in modo appropriato e personalizzato al reale fabbisogno di assistenza anche a livello territoriale».
Eugenio Giani