Coronavirus: novità per Usl Toscana Centro e Careggi

0
857

Usl Toscana Centro: sospeso screening mammografico, citologico e colon retto

Stop a tutta l’attività di screening (mammografico, citologico e colon retto) di primo livello, in tutti i presidi ospedalieri e territoriali dell’Azienda Usl Toscana Centro. Questo fino al 3 aprile 2020, in accordo con le recenti direttive nazionali e regionali. Sono invece garantite le indagini di screening di secondo livello (categoria con sospetto di neoplasia) e l’attività clinico-diagnostica urgente o non differibili, secondo le indicazioni del medico prescrittore. Tutti gli appuntamenti sospesi verranno garantiti mediante nuovo invito direttamente al domicilio del paziente.

Sempre a riguardo dell’Ausl Toscana Centro Il Centro Fior di Prugna sospende le attività ambulatoriali in ottemperanza alla circolare del Ministero della Salute “Linee di indirizzo per la rimodulazione dell’attività programmata differibile in corso di emergenza da COVID-19”. Questo perché si tratta di attività ambulatoriali procrastinabili. Tutte le prestazioni saranno riprogrammate non appena possibile. Il Centro Fior di Prugna è la struttura di riferimento regionale per le Medicine Complementari e la Medicina Tradizionale Cinese con sede presso il presidio di Camerata.

L’Usl Toscana Centro ricorda che è attiva, su tutto il territorio (Empoli, Firenze, Prato, Pistoia e Prato), la possibilità di effettuare le disdetta per visite ed esami diagnostici anche tramite e mail. Gli indirizzi mail a cui inviare la disdetta sono disdettecup.firenze@uslcentro.toscana.it, disdettecup.empoli@uslcentro.toscana.it,disdettecup.pistoia@uslcentro.toscana.it,  disdettecup.prato@uslcentro.toscana.it. Il 16 marzo scorso ne sono state effettuate tramite e-mail 4829. Sono anche sospese le penalità previste in caso di mancata disdetta delle prestazioni ambulatoriali entro 48 ore prima della erogazione delle stesse.  Inoltre, è prevista una proroga fino al 30 giugno 2020 della validità delle autocertificazioni relative alle fasce di reddito in scadenza il 31 marzo 2020. Le autocertificazioni delle fasce di reddito (ERA, ERB, ERC) che risultano in scadenza il prossimo 31 marzo vengono automaticamente procrastinate.

Ausl Toscana Centro: le informazioni sul Coronavirus arrivano anche tramite mail

Oltre al numero unico 055545454 (per notizie generali) è possibile ricevere informazioni sull’emergenza Covid-19 tramite indirizzo mail dedicato, info.covid@uslcentro.toscana.it. In aggiunta a questi servizi c’è anche il numero telefonico 0555454777, destinato esclusivamente a informazioni di tipo sanitario per tutti coloro che hanno avuto un contatto stretto con un caso confermato. Il servizio è attivo 7 giorni su 7 dalle ore 8 alle ore 20.

Punto prelievi a Campi Bisenzio: accesso solo su appuntamento telefonico

Fino a nuove disposizioni, l’accesso al punto prelievo presso il presidio socio sanitario di via Rossini a Campi Bisenzio sarà solo su appuntamento telefonico. La prenotazione non potrà essere più effettuata tramite Cup o tramite accesso di persona allo sportello ma solo chiamando il numero telefonico 0556930828 dal lunedì al sabato dalle 10 alle 11.30. In questo momento di emergenza sanitaria tale modalità garantisce una migliore appropriatezza degli accessi alla struttura.

Farmaci? Per ritirarli basta un codice e la ricetta si stampa direttamente in farmacia

La copia cartacea della ricetta dematerializzata, su prescrizione del medico, si potrà d’ora in poi stampare direttamente in farmacia. Perciò i cittadini della Toscana non devono più recarsi nello studio del proprio medico di medicina generale per ritirarla in formato cartaceo. Saranno sufficienti il Numero di ricetta elettronica (NRE) comunicato dal proprio medico tramite messaggio Sms sul telefono dell’assistito e la Tessera sanitaria. Le farmacie toscane si fanno così carico di un passaggio burocratico, per contribuire a ridurre al minimo le occasioni di contatto tra pazienti e per evitare che si creino lunghe code negli ambulatori, purtroppo più affollati del solito in questi giorni.

Commissioni Medico Legali: sospese le sedute

Sono sospese le sedute delle Commissioni Medico Legali, comprese quelle della Commissione Medica Locale Patenti di Guida, almeno fino al 3 aprile, in ottemperanza alle ultime disposizioni ministeriali. Tutte le persone con appuntamento saranno contattate e saranno fornite loro indicazioni su come verranno riprogrammate le sedute. Per coloro che torneranno per la visita dopo la sospensione, è stato disposto che la Commissione non tenga conto del termine perentorio dei tre mesi di validità della documentazione da presentare. Pertanto, chi ha avuto la visita rinviata potrà tornare con la documentazione predisposta senza dover effettuare nuovi accertamenti.

L’Ospedale Serristori punto di riferimento per i pazienti no Covid-19 della zona sud est fiorentina

LOspedale Serristori di Figline è diventato punto di riferimento per il ricovero dei pazienti no Covid- 19 della zona sud est di Firenze in stretta sinergia con l’ospedale Santa Maria Annunziata. È stata anche rivista l’organizzazione del suo pronto soccorso. I 75 posti letto complessivi del presidio ospedaliero sono interamente dedicati al ricovero di questa tipologia di pazienti.

Per la riorganizzazione complessiva dell’ospedale, in questo periodo di emergenza, il pronto soccorso èattivo esclusivamente nella fascia oraria 8-20. Una volta terminata l’emergenza legata al Covid-19, il pronto soccorso del Serristori tornerà a garantire il servizio anche nelle ore notturne. Le urgenze e le situazioni sospette che si presentano, saranno infatti prontamente indirizzate e/o trasportate, sia in orario diurno che notturno, verso i presidi più vicini. Resta invariata l’attività di emergenza territoriale nell’arco delle 24 ore con il coordinamento operativo della Centrale operativa 118 anche per gli interventi di soccorso necessari in questa fase di maxi-emergenza.

Per i pazienti che si auto presentano in orario notturno sarà cura della Centrale 118 inviare comunque un mezzo per accompagnarli al Pronto Soccorso più vicino. L’Ospedale Serristori assume di fatto il nuovo ruolo di Ospedale destinato a ricoveri medici internistici di pazienti non sospetti Covid-19 con un’equipe medica e infermieristica dedicata, in stretta collaborazione con i medici di medicina d’urgenza territoriale, del pronto soccorso e in sinergia con gli specialisti di altri presidi ospedalieri, in particolare il più vicino Santa Maria Annunziata. In questo modo sono garantiti i necessari standard assistenziali ai pazienti ricoverati senza necessità di spostamenti degli stessi.

Il nuovo assetto organizzativo del presidio ospedaliero è dovuto a questa fase di emergenza che richiede, in accordo con le recenti direttive regionali, una riorganizzazione sia in ambito  ospedaliero che territoriale finalizzata a riqualificare  l’offerta dei servizi  a tutela dei bisogni e della sicurezza dei cittadini e altresì avviare immediatamente i pazienti positivi o sospetti per Covid-19 verso percorsi e ricovero dedicati rispetto agli altri pazienti.

L’Ospedale Serristori, per i buoni livelli di qualità dei suoi servizi offerti prevalentemente a una popolazione di età media elevata e la sua forte integrazione con la medicina generale, in questa fase di emergenza, riveste il ruolo di ospedale con vocazione internistica. In questo modo si garantisce una gestione dei pazienti con patologie croniche e di quelle di nuova insorgenza che non richiedono un’assistenza di alta intensità, in stretta connessione funzionale con l’Ospedale di Santa Maria Annunziata.

Raccolta fondi Santa Maria Annunziata onlus e Comune di Bagno a Ripoli

Conta già circa 2000 euro la campagna di raccolta fondi della Onlus Santa Maria Annunziata e del Comune di Bagno a Ripoli per acquistare mascherine per medici e infermieri dell’ospedale Santa Maria Annunziata. La raccolta fondi servirà all’acquisto anche di altri presidi sanitari necessari a proteggere il personale medico e sanitario del Santa Maria Annunziata. L’onlus è dedicata a promuovere il diritto alla salute per tutti, con particolare attenzione alle fasce più deboli della società, e a migliorare la conoscenza e la diffusione dei servizi sanitari della Azienda Usl Toscana centro.

Le donazioni si possono fare tramite bonifico bancario, con PayPal e con carta di credito tramite piattaforma Gofundme. Tutti gli aggiornamenti sulla raccolta fondi anche sul sito di Santa Maria Annunziata onlus http://www.osmaonlus.org/.

Lavoro Agile a Careggi: sperimentazione in corso per il personale amministrativo e sanitario

Lavoro Agile o Smart Working a Careggi. Sono oltre 250 su circa 400 i dipendenti amministrativi di Careggi che hanno aderito al progetto attivato dalla Direzione aziendale, in attuazione delle recenti disposizioni nazionali e regionali in materia. «Su circa 6mila dipendenti complessivi in servizio a Careggi – ricorda la direttrice amministrativa Maria Chiara Innocenti – 250 adesioni rappresentano oltre la metà degli operatori amministrativi. Un buon risultato in considerazione del numero contenuto di queste figure professionali a supporto delle attività assistenziali. Con il lavoro agile in ospedale – prosegue – e grazie all’implementazione di nuove tecnologie informatiche, quasi tutte le riunioni avvengono in videoconferenza. È un vantaggio importante in una struttura come Careggi, composta da oltre 40 edifici con funzioni in buona parte assistenziali, su oltre 70 ettari di superficie. L’impegno della Direzione – aggiunge Innocenti – è promuovere e supportare queste nuove forme di interazione professionale che stanno dimostrando di interagire positivamente con l’insieme di tecnologie ed applicativi che negli anni si sono strutturati in un sistema sempre più organico di telemedicina, dalla cartella clinica informatizzata ai sistemi di prenotazione online. Per questo è sempre più strategico – conclude Innocenti – investire sull’innovazione tecnologica e organizzativa, ma senza tralasciare la dimensione umana».

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

nove − tre =