Filatelia infermieristica, a Firenze una mostra la celebra

0
346
@FNOPI

Un viaggio nell’evoluzione della professione attraverso minuscole opere d’arte

Il gesto assistenziale, l’emergenza, la teoria, l’evoluzione. Un viaggio nello sfaccettato mondo dell’infermieristica attraverso una vastissima collezione di francobolli, buste, cartoline, annulli. C’è tempo fino all’8 dicembre per visitare, allo Spazio Filatelia di Firenze (via Pellicceria) la mostra dedicata alla collezione di filatelia infermieristica allestita dall’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Carbonia Iglesias e curata dal presidente Graziano Lebiu.

In esposizione, per la prima volta in assoluto a livello internazionale, ci sono centinaia di opere dedicate al nursing. Una elaborata raccolta di materiale che include numerosissimi originali tra francobolli, buste, cartoline, annulli. Miniature di pochi centimetri quadrati che ripercorrono il gesto assistenziale, la funzione professionale, le risposte alle domande di salute e sanità pubblica. E poi cooperazione e interdisciplina, lavoro autonomo e in equipe, emergenza e routine, ospedale e territorio, teoria e pratica, Novecento e terzo Millennio. In un viaggio di scoperta internazionale.

L’esposizione filatelica infermieristica è stata resa possibile grazie al sostegno della Federazione nazionale Infermieri. L’obbiettivo non è solo quello di documentare l’evoluzione della professione infermieristica, ma farne narrazione e suggestione, attraverso piccole-grandi opere d’arte che vanno a comporre il mosaico del ‘prendersi cura degli altri’ in tutti i continenti e in un’infinità di situazioni. La collezione confluirà prossimamente in un’esposizione permanente nel Museo Filatelico Infermieristico appositamente dedicato ed individuato nel Sulcis Iglesiente.

La mostra è stata inaugurata lo scorso 29 ottobre 2020, in occasione dell’emissione del francobollo dedicato alla professione infermieristica e a Florence Nightingale, nel bicentenario della sua nascita. È visitabile, ad accesso gratuito, fino al prossimo 8 dicembre, nei consueti orari dell’ufficio (lun-ven 8.20/13.35, sabato 8.20/12.35). E nel pieno e rigoroso rispetto delle attuali disposizioni a contrasto dell’epidemia CoViD19.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here