La Toscana passa in zona rossa

0
346

Da domenica scattano nuove regole 

La Toscana diventa zona rossa. Il Ministro della Salute Roberto Speranza firmerà in serata una nuova ordinanza che sarà in vigore da domenica 15 novembre e lo rimarrà per i successivi 15 giorni. In zona rossa, oltre alla Toscana, anche la Campania. Tra gli indicatori che hanno determinato il passaggio c’è il rapido aumento del numero di morti a causa del Coronavirus che si sono registrate fra il 2 e l’8 novembre. Le regioni Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia e Marche in zona arancione.

Servirà l’autocertificazione anche per spostarsi all’interno del proprio Comune

Nelle zone rosse è vietato ogni spostamento, anche all’interno dello stesso Comune di residenza. Si potrà uscire di casa solo quelli per esigenze lavorative, situazioni di necessità o per motivi di salute. Vietate le visite e gli incontri con amici e parenti non conviventi, mentre si potrà uscire per accompagnare i bimbi a scuola. Tutti gli spostamenti devono essere sempre essere giustificati con autocertificazione.

Pochi gli esercizi commerciali aperti. Cosa succede a bar e ristoranti in zona rossa

Rimarranno aperti solo supermercati, negozi di generi alimentari, farmacie, tabaccherie, edicole, lavanderie, parrucchieri e barbieri. I negozi chiusi potranno comunque effettuare consegne a domicilio ma senza riaprire i locali. Bar, ristoranti, pasticcerie e gelaterie resteranno sempre chiusi ma sarà consentito l’asporto (dalle 5 alle 22) e la consegna a domicilio. I servizi di ristorazione restano aperti solamente in ospedali, aeroporti e nelle aree di servizio lungo le autostrade.

Scuola e didattica a distanza: in classe solo i più piccoli
La didattica in presenza è ammessa solamente per la scuola dell’infanzia, le elementari e la prima media. Sarà invece attivata la didattica a distanza per la seconda e terza media e per tutte le scuole superiori. Chiuse anche le università.

Tempo libero: sport, passeggiate, cinema, musei
Sono ammesse le passeggiate ma solo vicino alla propria abitazione e indossando la mascherina. Si potrà fare attività motoria purché sempre nei pressi di casa e in forma individuale, rispettando le distanza di sicurezza e indossando la mascherina. Via libera anche alla bici sia come mezzo di spostamento che per fare movimento vicino casa. In zona rossa non sono permesse le fiere, convegni ed eventi di nessun genere. Chiusi musei, teatri e cinema.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here