Infermieri, un francobollo celebra la professione e Florence Nightingale

0
314
Infermieri, un francobollo celebra la professione e Florence Nightingale

L’annullo speciale allo Spazio Filatelia di Firenze, città che ha dato i natali e il nome a Florence Nightingale 

La pandemia, l’anno dell’infermiere, i 200 anni dalla nascita della “madre” dell’infermieristica moderna. Tutto racchiuso in un quadratino di carta. A distanza di dieci anni, un francobollo torna a celebrare la professione infermieristica. Lo fa in un momento in cui più che mai gli infermieri sono al centro dell’attualità, segnata, sui giornali e sui loro volti, dalla pandemia da Coronavirus. E che è arrivata proprio in un 2020 proclamato dall’Organizzazione Mondiale della Sanità come Anno Internazionale dell’Infermiere. Ma nel 2020 si ricorda anche il bicentenario della nascita di Florence Nightingale, considerata la fondatrice delle scienze infermieristiche moderne.

Buffagni: «professione infermieristica centrale nella nostra società

A tutto questo è dedicato il francobollo emesso, con data 29 ottobre, dal Ministero per lo Sviluppo Economico. «La professione infermieristica è centrale nella nostra società -. Ha detto in proposito il vice ministro dello Sviluppo Economico, Stefano Buffagni, annunciando ufficialmente l’emissione. E e rivolgendosi a tutti gli infermieri ha voluto ringraziarli – per quanto state facendo e per la sicurezza che ci trasmettete con il vostro lavoro».

L’immagine sul francobollo dedicato agli infermieri

La carta valore, su bozzetto di Claudia Giusto, appartiene alla serie tematica “Il Senso civico”. In primo piano spicca il ritratto di Nightingale, fondatrice dell’Infermieristica moderna; sullo sfondo il Ponte Vecchio di Firenze, città che le ha dato i natali e il nome. A fianco, il “Diagramma delle cause di mortalità nell’esercito d’Oriente” elaborato dalla NIghtingale durante la guerra di Crimea sulla base delle sue conoscenze sanitarie e statistiche. In alto, a destra, il logo della Federazione Nazionale degli Ordini delle Professioni Infermieristiche (FNOPI), che ha promosso l’iniziativa.

Mangiacavalli: «sia spunto di ulteriore riflessione non solo sul passato, ma sul presente e sul futuro della professione»

«In una fase così delicata non è facile trovare lo spazio, anche emotivo, per delle celebrazioni – spiega la presidente della FNOPI, Barbara Mangiacavalli -. Per questo, intendiamo vivere questo momento così alto come spunto di ulteriore riflessione non solo sul passato, ma sul presente e sul futuro della professione infermieristica. I continui tagli alla spesa e al personale sanitario hanno determinato nel tempo la carenza di risorse con la quale abbiamo dovuto affrontare una enorme crisi sanitaria. E ormai anche sociale. Occorrono maggiori investimenti, più sicurezza per gli operatori, più percorsi di formazione specialistica. E maggiori garanzie di un lavoro adeguatamente valorizzato, in ospedale come sul territorio, anche dal punto di vista economico».

 

L’annullo speciale allo Spazio Filatelia di Firenze

Allo Spazio Filatelia di Firenze, nei consueti orari di apertura (lun-ven 8.20/13.35, sabato 8.20/12.35), sarà possibile ricevere l’annullo speciale (disponibile per 120 gg). Durante la sola giornata di oggi, 29 ottobre, sarà infine possibile avere un assaggio di quella che in futuro diventerà una mostra itinerante, sulla bella collezione di francobolli dedicati alla professione infermieristica a cura dell’OPI di Carbonia Iglesias. Tutto ovviamente nel pieno rispetto delle attuali disposizioni a contrasto del Covid-19.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here