La Regione Toscana ai diciottenni in Palazzo Vecchio: “A 18 anni si può anche donare il sangue”

0
31

“Oltre che prendere la patente, votare, e tutte le altre cose ricordate dal sindaco Nardella, a 18 anni si può anche donare il sangue”. E’ l’invito che l’assessore al diritto alla salute Stefania Saccardi ha rivolto ai diciottenni invitati oggi pomeriggio nel Salone dei Cinquecento in Palazzo Vecchio dal sindaco Dario Nardella, per festeggiare la maggiore età.

“Donare il sangue – ha ricordato l’assessore Saccardi – è l’unico gesto sanitario che si fa da sani. Il sangue non si può fabbricare, costruire in laboratorio. Si può solo donare. Se non ci fossero i donatori, tutte le attività chirurgiche si fermerebbero, le persone con problemi oncologici non potrebbero essere curate. La Toscana è quasi vicina all’autosufficienza, ma i donatori diventano sempre più anziani, e c’è un grande bisogno di donatori giovani”, ha detto l’assessore, informando i ragazzi che avrebbero potuto avere tutte le informazioni sulla donazione di sangue al banco delle associazioni (Avis, Fratres e Anpas) e del Centro regionale sangue in fondo al Salone.

“Donare è un gesto semplice, che non implica nessuna conseguenza, anzi è l’occasione per fare un check up della propria salute – ha sottolineato ancora Stefania Saccardi – Un gesto di generosità. Non si dona per qualcuno in particolare, si dona in modo volontario, anonimo, per chi ne ha bisogno. L’anno scorso ho inviato una lettera a tutti i ragazzi che nel 2018 avrebbero compiuto 18 anni, lo farò anche quest’anno, prima di Natale. E quindi arriverà anche a voi. Dopo aver donato, vi sentirete meglio, non solo dal punto di vista fisico: vi sentirete meglio dentro. E sarete non solo persone grandi, ma grandi persone”.

In Toscana, su 120.863 donatori circa 14.000 sono nella fascia di eta 18-25, quindi più del 10 per cento.

Una grande campagna regionale contro l’uso di sostanze “Donare il sangue presuppone anche che si abbiano stili di vita corretti. Si parla ancora troppo poco di questo tema, ma voglio riprendere l’appello che il sindaco Nardella ha lanciato, dopo la morte di Erika in discoteca”. Alla fine del suo intervento, Stefania Saccardi ha affrontato anche il tema dell’uso di droghe: “Ci sono sostanze sempre più accessibili, raffinate, e sempre più pericolose via via che si aumenta la quantità e la frequenza – ha detto – Noi mettiamo a disposizione i nostri esperti, i nostri servizi sanitari, e faremo presto in tutta la Toscanauna grande campagna di comunicazione, informazione e sensibilizzazione sui rischi che si corrono quando si fa uso di sostanze”.

Vai alle pagine del Centro Regionale Sangue

Vai alle pagine del sito della Regione Toscana dedicate alla campagna “Per vincere bisogna dare il sangue”

Sul sito della Regione Toscana tutte le informazioni per chi vuol donare il sangue

Le pagine del sito della Regione dedicate alle dipendenze

Le pagine del sito della Regione dedicate agli stili di vita

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here